Perché si deve studiare?

“Per conoscere il mondo e per farlo diventare più bello e più buono. Attenta, però: non si studia soltanto sui libri. Mi ricordo di un Topo che viveva in biblioteca e amava tanto l’istruzione che si mangiava due libri al giorno. Una volta trovò in un libro l’immagine del Gatto e subito dopo la divorò. Mentre digeriva tranquillamente, convinto di aver distrutto il suo nemico, il Gatto in carne e ossa gli saltò addosso e ne fece due bocconi. Tra un boccone e l’altro, però, si fermò per dire – Topolino mio, bisognava studiare anche dal vero”

( Gianni Rodari ,Libro dei perché, 1980)

 

L'incarico di referente per le “ Visite guidate e Viaggi di istruzione” nell'anno scolastico 2017/18 è affidato alla docente Maria Gasparro con il compito di:

 

1.     raccogliere e valutare le offerte delle varie agenzie e di tutto il materiale pervenuto riguardante gite, viaggi d’istruzione, spettacoli teatrali, etc.…

2.     predisporre il materiale informativo relativo alle diverse uscite

3.     raccogliere i verbali di intersezione/interclasse

4.     elaborare un quadro riassuntivo delle uscite, delle visite didattiche e/o dei viaggi di istruzione programmati dalla Scuola dell’Infanzia e dalla Scuola Primaria

5.     organizzare le iniziative: contatti telefonici, postali o informatici con gli interlocutori esterni; prenotazioni, richieste di informazioni, fornire ai docenti ogni informazione utile riguardo le scelte effettuate.

6.     curare i contatti con le coordinatrici di classe e con l’assistente amministrativo dell’area alunni per la conferma delle uscite e/o visite guidate

7.     gestire la modulistica relativa all’organizzazione delle uscite/visite guidate

8.     calendarizzare le diverse uscite.

 


 

Realizzare visite guidate interagendo con l’ambiente studiato da sempre permette di ottenere esiti didattico-educativi positivi, in quanto favorisce la conoscenza diretta di luoghi, attività e beni appartenenti al patrimonio naturale ed artistico, promuovendo nel contempo processi di socializzazione e di autonomia degli allievi. Sul piano educativo esse consentono un positivo sviluppo delle dinamiche socio-affettive del gruppo classe e sollecitano la curiosità di conoscere; sul piano didattico favoriscono l’apprendimento delle conoscenze, l’attività di ricerca e conoscenza dell’ambiente. Affinché queste esperienze abbiano un’effettiva valenza formativa, siano occasione ed espressione di d inclusione e cittadinanza attiva, devono essere considerate come momento integrante della normale attività scolastica; infatti tra le competenze chiave europee, i viaggi di istruzione e le visite guidate, richiamati dalla competenza-chiave europea di “Consapevolezza ed espressione culturale”, permettono di operare proficui e strategici agganci e per il raggiungimento dei Traguardi per lo sviluppo delle competenze alla fine della scuola primaria:

·         Riconoscere il valore e le potenzialità dei beni artistici e ambientali, per una loro corretta fruizione e valorizzazione.

·         Stabilire collegamenti tra le tradizioni culturali locali, nazionali ed internazionali, sia in una prospettiva interculturale sia ai fini della mobilità di studio e di lavoro.

·         Riconoscere gli aspetti geografici, ecologici, territoriali dell’ambiente naturale ed antropico, le connessioni con le strutture demografiche, economiche, sociali, culturali e le trasformazioni intervenute nel corso del tempo.

Nuove opportunità di collaborazione tra il territorio e la Scuola derivano anche dalla recentissima Legge 107 / 2015. I riferimenti più interessanti in tal senso sono costituiti da:

·         apertura della comunità scolastica al territorio (comma 2);

·         indicazione degli obiettivi formativi indicati (comma 7) e in particolare quelli della lettera c (competenze nella cultura musicale, nell’arte e nella storia dell’arte, ecc.),

·         importanza centrale attribuita

·         alle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica, (c.7, lett.f)

·         allo sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici e del patrimonio e delle attività culturali (c.7, lett. e)

·         valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva aperta al territorio.

L'acquisizione di tali competenze risulta vitale nell'ottica del “lifelong learning”.

Il nostro Istituto crede fortemente che tali attività, previste dal PTOF, siano preziosi momenti di crescita culturale e formativa degli alunni e aspetto centrale del percorso di apertura della scuola al territorio e alla conoscenza, alla tutela e alla valorizzazione delle sue risorse.

Negli anni si sono consolidate collaborazioni con EE.LL, singoli e associazioni attive a livello locale che spesso hanno offerto la loro collaborazione, anche a titolo gratuito, alla scuola, consentendo agli alunni di esplorare, conoscere, amare il loro territorio .

Le conseguenti scelte operate dai Consigli di Interclasse/intersezione dovranno quindi tener presente il viaggio, come esperienza di crescita realizzato secondo criteri di sostenibilità, come modalità per apprezzare il patrimonio culturale locale, secondo criteri di economicità, sicurezza e rispetto ambientale e sociale.

In tale ottica si inseriranno anche le proposte cinematografiche e teatrali in cui gli alunni diventeranno fruitori di un messaggio che varchi i confini dell’aula e si trasformi in un linguaggio artistico.

 

L’obiettivo è quello di modificare l’atteggiamento delle giovani generazioni verso aree significative del sapere, accrescendone conoscenze e competenze da tradurre in comportamenti concreti.

 


 

Risultati immagini per visite guidate e viaggi d'istruzione

 

   Proposte visite guidate a.s. 2017/178 scelte in base ad obiettivi didattici ed educativi in coerenza con il PTOF ( file allegato).

     

 

  1. OFFERTE FATTORIE DIDATTICHE.pdf
  2. SPETTACOLI TEATRALI.pdf

 

 


 

Si pubblicano il piano delle uscite didattiche sul territorio ed il prospetto riassuntivo delle visite guidate programmate per l'anno scolastico 2017/178:

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

 

 Segreteria

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

   

 

Chi è on-line

Abbiamo 59 visitatori e nessun utente online